25 Aprile - Giornata della Liberazione - Comune di Forlimpopoli (FC)

archivio notizie - Comune di Forlimpopoli (FC)

25 Aprile - Giornata della Liberazione

 

 25 aprile 2012      - Giornata della Liberazione -

 

Oggi non siamo andati a scuola! Oggi è un giorno di festa, ma perché è festa? A questa domanda purtroppo non tutti i ragazzi sanno rispondere, forse diranno semplicemente che l’importante è che non c’è scuola! Oggi è la festa della liberazione, liberazione dai tedeschi che soprattutto qui al nord hanno compiuto atti vandalici di ogni genere.
Se oggi l’Italia è libera da qualsiasi oppressore esterno è grazie agli uomini della Resistenza che combatterono con coraggio difendendo anche con  la vita la nostra nazione.
I partigiani combatterono per difendere la libertà, la libertà per tutti per chi c’era, per chi non c’era e anche per ci era contro, come ebbe a dire Arrigo BOLDRINI, comandante delle formazioni garibaldine nel ravennate.
Questa celebrazione lascia a noi giovani diversi messaggi e tra questi, nel momento in cui saremo chiamati ad esprimere le nostre preferenze politiche di privilegiare uomini, partiti che portano avanti valori etici oltre a leggi che favoriscono concretamente la moltitudine dei cittadini e non solo di una parte.
I nostri predecessori hanno combattuto anche per noi e sono morti con un ideale di libertà, ora l’Italia è libera ma noi abbiamo ereditato un compito arduo, noi dobbiamo essere alla loro altezza, noi siamo il futuro dell’Italia e dobbiamo comportarci come tale non tirandoci indietro e lasciando il duro lavoro a altri, le persone che ricordiamo oggi non si sono tirate indietro. Hanno combattuto.
Anche noi quindi dobbiamo formarci una coscienza politica che ci consenta di fare scelte giuste.
Grazie al messaggio che mi lascia questa ricorrenza, posso affermare che nei momenti più bui della storia dell’Italia ci sono stati giovani che hanno saputo ribaltare regimi e dittature e ridare la libertà e la speranza. Spero che ragazzi come questi ce ne siano anche oggi, ragazzi che difenderebbero, a spada tratta, la libertà e la nostra patria.
Grazie ai nostri partigiani è con il cuore pieno d’orgoglio che posso dire…
Viva l’Italia, Viva la Democrazia.


Benedetta Minella
Sindaco del Consiglio Comunale
delle Ragazze e dei Ragazzi di Forlimpopoli

 

Scarica il discorso


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (20 valutazioni)